sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 maggio 2022 
LunMarMerGioVenSabDom
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

"AZIENDA ITALIA" IN SUDAFRICA CON D'ALEMA E LA BONINO

Il Sole 24 Ore - 8 luglio 2007 di Sara Cristaldi «Sfide globali per Italia e Sudafrica»: sarà questo il titolo di prima pagina del supplemento speciale che Il Sole 24 Ore pubblicherà in collaborazione con il quotidiano finanziario sudafricano Business Day domani, giorno iniziale a Johannesburg della visita del ministro degli Esteri, Massimo D`Alema, accompagnato dal ministro del Commercio internazionale Emma Bonino e da una nutrita missione di imprese guidata dal presidente di Confindustria Luca Cordero di Montezemolo. Dalla ripresa dell`industria dopo lo shock dello tsunami della competizione globale al boom di export registrato dai distretti italiani nel 2006, dalla logistica al turismo, con un focus sui settori che più interessano la cooperazione con il Sudafrica che, tra l`altro, si prepara a ospitare i mondiali di calcio 2010: dieci pagine in inglese presenteranno l`economia italiana alla business community, ai politici, e ai lettori in generale, di un protagonista economico e politico nel Continente nero. In prima pagina la nuova strategia di attenzione del Sistema Italia nei confronti del Paese africano è illustrata da articoli di Massimo D`Alema e di Montezemolo. All`interno, invece, la decisione di fare del Sudafrica un "Paese focus" per la promozione del made in Italy e gli investimenti italiani è annunciata da un intervento di Emma Bonino. Obiettivo dell`Azienda Italia è quello di costruire alleanze politiche e imprenditoriali che consentano ai due Paesi di competere nell`economia del mondo del Terzo millennio, dove il Sudafrica appunto è destinato a svolgere un ruolo di primo piano, non solo per la sua crescita economica (intorno al 5%) ma anche come portabandiera degli interessi dei Paesi di un Continente che vuole scrivere una storia di sviluppo diversa da quella che ha scandito un passato fatto di fame, povertà ed epidemie devastanti. Anche per questo l`azione delle imprese italiane, comprese le piccole e medie finora largamente assenti su questo mercato, deve mettere in conto il fatto che il Sudafrica oltre che un`occasione di business per la sua crescita fondata su consumi e investimenti domestici in crescita, deve essere considerato un ponte verso il ben più ampio mercato dei Paesi dell`Africa sub-equatoriale.




Comunicati su:
[ Africa ] [ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Made in Italy ] [ Unione Europea ]

Rassegna Stampa su:
[ Africa ] [ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Made in Italy ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Africa ] [ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Made in Italy ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info