sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 luglio 2020 
LunMarMerGioVenSabDom
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

ITALIA-YEMEN/BONINO: OCCORRE UN SALTO DI QUALITA' NEI RAPPORTI COMMERCIALI

Roma, 22 gennaio 2008 - Riunita a Roma la prima Sessione del Consiglio di cooperazione tra i due paesi. Firmato Memorandum di collaborazione economica. Opportunità per le pmi nel campo della meccanica, edilizia, agricoltura. Si sono svolti oggi a Roma a Villa Pamphili i lavori della Prima Sessione del Consiglio di Cooperazione italo-yemenita, previsto dalla Dichiarazione Congiunta bilaterale di Sana’a del 24 giugno 2006. Le due Delegazioni sono state presiedute rispettivamente dal Ministro del Commercio Internazionale e delle Politiche Europee, Emma Bonino e dal Ministro del Ministero dell’Industria e Commercio dello Yemen, Yahya Bin Yahya Almutawakil. Al termine dei lavori è stata sottoscritta una dichiarazione congiunta per rafforzare la cooperazione economica tra i due paesi. In particolare, la parte italiana, con il supporto di SIMEST, società per le imprese all’estero, è pronta a valutare iniziative di investimento misto nei settori di interesse reciproco. A sua volta la parte yemenita ha accettato di proporre progetti per favorire il coinvolgimento delle imprese italiane nei settori della pesca, dell’edilizia, dell’agricoltura (comprese le attrezzature), delle autovetture, dei veicoli industriali e farmaceutico. La parte italiana ha inoltre dichiarato di voler organizzare durante il biennio 2008/2009, attraverso l’Istituto per il Commercio Estero, attività di formazione per funzionari pubblici yemeniti nell’ottica di una prossima adesione dello Yemen al WTO. Si è convenuto infine di organizzare una missione di imprenditori yemeniti alla prossima fiera di Verona su marmo e macchinari per la loro lavorazione. “I rapporti commerciali con lo Yemen sono positivi, ma hanno bisogno di un salto di qualità” - ha spiegato il Ministro Bonino al termine dei lavori - “per questo abbiamo convenuto di fare il possibile per aumentare il nostro interscambio commerciale che è ancora modesto. Ci sono buone opportunità, soprattutto nel comparto dei macchinari che rappresenta la prima voce del nostro export”. Nel 2006 le esportazioni italiane sono state pari a 95 milioni di euro, mentre nei primi nove mesi del 2007 il nostro export ha segnato, su base tendenziale, un +55,8%, raggiungendo i 113 milioni di euro. I settori di punta dell’export sono la meccanica strumentale, la metallurgia, l’elettronica e elettrotecnica. Le importazioni nel 2006 hanno toccato quota 14 milioni di euro, in sensibile calo rispetto al 2005, per il rallentamento del settore del cuoio e della meccanica strumentale.




Comunicati su:
[ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Made in Italy ] [ Unione Europea ] [ Yemen ]

Rassegna Stampa su:
[ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Made in Italy ] [ Unione Europea ] [ Yemen ]

Interventi su:
[ Commercio Estero ] [ Economia ] [ Globalizzazione ] [ Italia ] [ Made in Italy ] [ Unione Europea ] [ Yemen ]


- WebSite Info