sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 settembre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

SELEZIONE AGENZIE DI OGGI

ELEZIONI/BONINO: PD CI CONSIDERA INUTILI O DANNOSI ApCom, 24 marzo 2008 - Emma Bonino torna a criticare gli alleati del Pd per l'organizzazione della campagna elettorale, dalla quale i Radicali sono stati tenuti fuori e si chiede se per il Pd la loro presenza venga considerata "inutile o dannosa". "Quando abbiamo siglato l'accordo mi pare si sia parlato anche di una percentuale degli spazi televisivi destinati ai candidati Radicali - dice la capolista Pd in Piemonte ai microfoni di radio Radicale -. Che ne è stato? Ho saputo solo quando c'era già stato, di un giro di Veltroni in Piemonte, dove sono candidata, e che viene considerata una regione a rischio. Quello che voglio dire è che sembra che il Pd possa, voglia e debba fare a meno di noi. E' un problema politico, non di organizzazione. O si ritengono i Radicali inutili, o li si considerano dannosi, oppure non è comprensibile la scelta che il Pd ha fatto". Bonino replica anche ad Ermete Realacci, responsabile comunicazione del Pd: "Noi ci siamo organizzati e ci stiamo organizzando, non siamo nè dei parassiti nè degli sfaticati". ALITALIA/BONINO: SEMBRA L'ENNESIMA TRAGICOMMEDIA ITALIANA ApCom, 24 marzo 2008 - "Quello che sta succedendo su Alitalia mi sembra una l'ennesima tappa di una tragicommedia italiana". Lo ha detto Emma Bonino, nella consueta intervista del lunedì a Radio Radicale. "Trovo innanzitutto sconcertante - ha sottolineato Bonino - la dichiarazione di ieri del ministro dei Trasporti Bianchi, che avrebbe detto che il cash flow di Alitalia basterebbe per tutto l'anno. E' sconcertante che lo dica il ministro dei Trasporti, competente sulla materia, perchè basta andare sul sito di Alitalia e leggere la posizione finanziaria al 31 gennaio della compagnia. A quella data era a 282 milioni di euro. A marzo rimangono poco più di 100 milioni". Quanto alle dichiarazioni di Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini, la Bonino ha aggiunto: "Come in qualunque altro paese del mondo ho ragione di ritenere che l'opposizione sia stata tenuta costantemente informata della situazione ed ho ragione di ritenere che ci fosse un avallo all'operazione Air France. Oggi improvvisamente Berlusconi cambia idea. Quando arriva la proposta Spinetta sul tappeto comincia ad auspicare, augurarsi o promuovere cordate italiane". La Bonino ha anche voluto ricordare "a Berlusconi e agli altri che in questi mesi il governo non è stato con le mani in mano. Si è mosso per stimolare acquirenti, anche dall'imprenditoria italiana. Non è che il governo non si sia attivato. Ma non sono arrivate proposte. Il fatto è che Berlusconi si è messo in una posizione win-win. Che trovi la cordata italiana o che non la trovi, ha vinto comunque". TIBET/BONINO: GIUSTO QUESTIONE RESTI AL CENTRO DELL'ATTENZIONE ApCom, 24 marzo 2008 - "E' giusto che la questione Tibet rimanga al centro dell'attenzione, perché è una situazione di grandissima rilevanza. Impone a tutti noi di spremerci le meningi su quali possano essere gli strumenti più efficaci senza ripetere banalmente già percorse". Lo ha detto Emma Bonino, commentando a Radio Radicale le iniziative di protesta per i diritti umani in Tibet che hanno caratterizzato l'avvio della marcia dei tedofori da Atene per le Olimpiadi di Pechino del 2008. "I Radicali e Marco Pannella - ha aggiunto - hanno iniziato questo Sartyagraha, l'idea di una campagna mondiale, perché la gravità della situazione, ci porta a dire che gli strumenti tradizionali, pressioni o boicottaggi, sono probabilmente inadeguati". "E' bene - ha sottolineato il ministro - che ci siano gesti, proteste, iniziative, penso che debba esserci una gradualità. La prossima settimana ci sarà una presa di posizione europea, per esempio. E' importante tenere viva l'attenzione in maniera costante, evitando quel che succede spesso, una attualità di qualche giorno prontamente archiviata perché si passa ad un'altra attualità".




Comunicati su:
[ Asia ] [ Cina ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Estremo Oriente ] [ Italia ] [ Nonviolenza ] [ Tibet ] [ Unione Europea ]

Rassegna Stampa su:
[ Asia ] [ Cina ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Estremo Oriente ] [ Italia ] [ Nonviolenza ] [ Tibet ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Asia ] [ Cina ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Estremo Oriente ] [ Italia ] [ Nonviolenza ] [ Tibet ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info