sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 ottobre 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

IL PARTITO RADICALE TRANSNAZIONALE CACCIATO DALL’ONU GRAZIE AI PAESI DITTATORIALI

Il Partito Radicale Transnazionale cacciato dall'Onu grazie ai Paesi dittatoriali. Ecco come si zittisce l'organizzazione nonviolenta dei popoli oppressi, dei perseguitati, delle minoranze, dei nonviolenti. Occorre sempre di più lavorare per l'Organizzazione Mondiale della e delle Democrazie. Roma, 22 maggio 2004 "La decisione della notte scorsa del Comitato delle Ong dell’Onu, di espellere per tre anni il Partito Radicale Transnazionale dal Consiglio Economico e Sociale dell’Onu è gravissima. L’iniziativa è stata promossa dal regime comunista del Vietnam perché i radicali hanno fatto parlare, alla Commissione diritti umani delle Nazioni Unite a Ginevra, il leader del popolo dei Montagnards, il popolo cristiano degli altipiani vietnamiti perseguitato dal Governo e che ancora di recente ha subito una durissima e sanguinosa repressione nel silenzio generale. Strana alleanza quella di paesi come la Cina, Cuba, Iran, Sudan e Zimbabwe che hanno colto al volo l’occasione di unirsi per zittire per sempre la voce dei radicali all’Onu. Ringraziamo i paesi dell’asse democratico che hanno difeso i radicali: Francia, Camerun, Germania, Romania, Stati Uniti, Perù e Turchia. Occorrerà fare appello alla Sessione plenaria del Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite che si svolgerà a New York a Luglio per tentare di ribaltare il risultato dell’alleanza dei paesi dittatoriali. Occorrerà lavorare in ogni sede istituzionale per promuovere l’Organizzazione Mondiale della/delle democrazie per contrastare queste strane alleanze e promuovere ovunque nel mondo libertà, democrazia e rispetto dei diritti umani".




Comunicati su:
[ ONU e OMD ]

Rassegna Stampa su:
[ ONU e OMD ]

Interventi su:
[ ONU e OMD ]


- WebSite Info