sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 gennaio 2021 
LunMarMerGioVenSabDom
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

LA MESSA LA BANDO UNIVERSALE DELLE MUTILAZIONI GENITALI FEMMINILI E' UN OBIETTIVO SEMPRE PIU' VICINO

Roma, 24 settembre 2010 - In occasione dell'arrivo a Roma di quattro tra le pi√Ļ impegnate attiviste africane anti-MGF, luned√¨ 27 settembre il Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito e Non c‚Äô√® Pace senza Giustizia organizzano¬† presso la sede radicale di via di Torre Argentina 76, dalle ore 11 alle ore 13, una tavola rotonda dal titolo "La messa al bando universale delle Mutilazioni Genitali Femminili (MGF): un obiettivo a portata di mano".

Da circa 30 anni le attiviste arabe e africane sono impegnate nella lotta a questa antichissima pratica tradizionale che ha gi√† colpito 150 milioni di donne e riguarda 27 Paesi africani pi√Ļ lo Yemen, oltre che Europa e Nord America per via dei flussi migratori che hanno "importato" il fenomeno.

In questi ultimi dieci anni l'impegno di tutte coloro che hanno fatto di questa battaglia l'occupazione principale della propria vita è stato in parte ripagato: 20 Paesi si sono dotati di una legislazione nazionale che proibisce e sanziona le MGF, l'Unione Africana ha preso una posizione forte di condanna della pratica attraverso il protocollo di Maputo, che bandisce le mutilazioni genitali come una patente violazione dei diritti umani, diversi governi sono concretamente impegnati nell'attuazione di piani d'azione nazionali che, in combinato disposto con la legge, prevedono campagne d'informazione e sensibilizzazione, specie in aree poco sviluppate dove la pratica è maggiormente diffusa.

Oggi siamo prossimi ad un risultato di grande successo. La messa al bando universale delle MGF con una Risoluzione ad hocdella prossima Assemblea Generale delle Nazioni Unite è davvero un obiettivo possibile.

Alla tavola rotonda  interverranno tra gli altri la leader Radicale  Emma Bonino, il Direttore Generale della Cooperazione allo Sviluppo Elisabetta Belloni, la presidente del Comitato Inter-Africano contro le pratiche tradizionali Mariam Lamizana, la direttrice del dipartimento della famiglia del Ministero della Famiglia del Senegal Ndèye Soukèye Gueye, Khady Koita, Presidente dell'Associazione La Palabre e Marie Rose Sawadogo,  segretaria del Comitato Nazionale di lotta contro la pratica dell'escissione del Burkina Faso.

 

Programma Tavola Rotonda

La messa al bando universale delle Mutilazioni Genitali Femminili:

Un obiettivo a portata di mano

LUNEDI‚Äô 27 SETTEMBRE ‚Äď ORE 11-13 Via di Torre Argentina 76, Roma

 

Sen. Emma Bonino, Vicepresidente del Senato e fondatrice di Non c’è Pace senza Giustizia

Min. Elisabetta Belloni, Direttore Generale della DG per la Cooperazione allo Sviluppo, Ministero degli Esteri

Mariam Lamizana, Presidente del Comitato Inter-Africano contro le pratiche tradizionali nefaste (CIA)

Ndèye Soukèye Gueye, Direttrice del Dipartimento della Famiglia, Ministero della Famiglia, Senegal

Khady Koita, Fondatrice e Presidente dell’Associazione La Palabre, Senegal

Marie Rose Sawadogo, Segretaria del Comitato Nazionale di lotta contro la pratica dell’escissione, Burkina Faso.

Dott.ssa Tiziana Zannini, Dipartimento Pari Opportunità, Presidenza del Consiglio dei Ministri

Sen. Francesca Marinaro, Senatrice Partito Democratico

Dott.ssa Daniela Colombo, Presidente di Aidos (Associazione Italiana Donne Per lo Sviluppo)

Lul Mohamed Osman, Presidente Associazione Donne Somale

Susan Diku, Ginecologa Ospedale San Gallicano, Roma

 

Nel corso della Tavola Rotonda verrà proiettata una presentazione dell’attività svolta in 10 anni di campagna di Non c’è pace senza Giustizia. Per ulteriori informazioni contattare Carla Caraccio, email: ccaraccio@npwj.org , tel +39 06 68979262-261 e visitare i siti www.npwj.org e www.banfgm.org





Comunicati su:
[ Africa ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ ONU ] [ Stop FGM! ] [ Unione Europea ]

Rassegna Stampa su:
[ Africa ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ ONU ] [ Stop FGM! ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Africa ] [ Diritti Umani, Civili  & Politici ] [ Italia ] [ ONU ] [ Stop FGM! ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info