sito in fase di manutenzione: alcuni contenuti potrebbero non essere aggiornati
 
 luglio 2019 
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031 
CAMPAGNE
MISSIONI

CERCA:

Ministero degli Affari Esteri

Living together - Combining diversity and freedom in 21st-century Europe [Report of the Group of Eminent Persons of the Council of Europe] PDF DOWNLOAD >>

DOCUMENTARIO DEDICATO DA AL-JAZEERA ALLA LEADER RADICALE EMMA BONINO

Cookie Policy

TESTO INTEGRALE DELL'INTERVENTO DI EMMA BONINO, VICE PRESIDENTE DEL SENATO, IN OCCASIONE DELL'INFORMATIVA AL SENATO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO SUL RECENTE VERTICE EUROPEO

Senato della Repubblica, seduta del 14 dicembre 2011

 

PRESIDENTE. √ą iscritta a parlare la senatrice Bonino. Ne ha facolt√†.¬†
BONINO (PD). Signor Presidente, colleghi, io credo che questa informativa del Presidente del Consiglio sui vertici europei vada salutata come una novità positiva alla quale non eravamo abituati. Ed è forse proprio a questa novità, perché non eravamo abituati a sentir parlare di Europa in queste Aule, che dobbiamo una serie di intemperanze irresponsabili e fuori luogo cui abbiamo assistito. Io invece la saluto come una novità perché credo che la posta in gioco, quella del futuro dell'Europa, necessiti della condivisione e della consapevolezza dell'intero Paese e delle sue istituzioni che evidentemente, anche considerando le scene cui assistiamo in quest'Aula, manca totalmente e manca anche da parte di una forza politica che è stata al Governo fino a dieci giorni fa e che ha portato il Paese a questo risultato. (Applausi dai Gruppi PD eUDC-SVP-AUT:UV-MAIE-VN-MRE-FLI-PSI).
L'accordo con Bruxelles lo ha negoziato il governo Berlusconi, fino a prova del contrario, e trovo francamente ridicole, per non dire di peggio, le sceneggiate scomposte su un tema che dovrebbe invece appassionare tutti con grande serietà e rigore. 
In secondo luogo, Presidente, voglio dirle che capisco tutto e penso che forse non si poteva fare meglio. Credo però che nei prossimi mesi dovremo lavorare perché l'Unione del rigore possa diventare anche l'Unione della crescita, dell'innovazione e della conoscenza e credo che questo possa solo avvenire con il metodo comunitario, coinvolgendo Commissione, Parlamento e Corte di giustizia. Da questo punto di vista ritengo che lei troverà al suo fianco, se ben informato, l'intero Parlamento e l'intero Paese. (Applausi dai Gruppi PD e UDC-SVP-AUT:UV-MAIE-VN-MRE-PLI-PSI).





Comunicati su:
[ Economia ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Rassegna Stampa su:
[ Economia ] [ Italia ] [ Unione Europea ]

Interventi su:
[ Economia ] [ Italia ] [ Unione Europea ]


- WebSite Info